venerdì 1 maggio 2009

Dragonball Evolution



L'autore di Final Destination James Wong e lo scrittore Ben Ramsey tentano un'opera ambiziosa:fare una trasposizione cinematografica del manga Dragon Ball che lasci il segno e possa essere il trampolino di lancio di una serie.

Falliscono, deludono i fan e quello che ne esce è un film che di Dragon Ball ha solo il titolo e il nome dei personaggi.

Goku (Justin Chatwin)non è il simpatico ragazzo che prende pesci a mani nude nel lago della foresta ma uno studente di una scuola avanzata tutto gel e vestiti alla moda.

Ogni tanto ci ricordiamo che è il Goku che conosciamo perchè mangia di gusto e fa uscite fuoriluogo.

Lo stesso vale per gli altri personaggi,infatti eccetto che per un paio di elementi non hanno nulla a che vedere con la controparte cartacea o animata.Chow Yun-Fat interpreta un decisamente ringiovanito maestro Muten che non vive in un'isola tranquilla in mezzo all'oceano. Junior è una specie di Grinch mal riuscito.

Tutto rispetta il cliché dei film con supereroe americano senza essere tuttavia a livello di film come Spider Man: L'eroe solitario che deve credere in se stesso, il maestro saggio che glielo ripete, la storia d'amore con una ragazza "tosta", qualche alleato ribelle e con doti particolari dell'eroe, scontro finale con il supercattivo di turno.

Il tutto condito con effetti speciali, belle donne combattive e frasi stereotipate. Nel complesso chi vuole trascorrere poco più di un'ora a vedere qualche bella ragazza e qualche effetto speciale potrebbe non rimanere completamente deluso, in giro ci sono film decisamente peggiori.

Chi ama veramente Dragon Ball vede in questo film un tradimento e un'operazione commerciale senza scrupoli.


Trailer: