Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

Fargo

Jerry, direttore vendite di una concessionaria, si trova al lastrico: per ottenere soldi facili decide di ingaggiare due malviventi per rapire la moglie e far pagare il riscatto al ricco e burbero suocero.
 Il piano però viene gestito in maniera approssimativa e le conseguenze saranno davvero tragiche.
Con Fargo si ha la sensazione che i fratelli Coen pongano una stesura dei capisaldi del loro cinema, caratteristico e diretto, con sequenze che rivedremo spesso nei loro film futuri.


Le situazioni e i personaggi oscillano in un equlibrio davvero precario che cambia continuamente stile e tono: le linee tra il comico e il tragico, tra il calcolo e la casualità, tra buoni e cattivi, sono così sottili da permettere una continua compenetrazione di (non) valori, in cui nessun personaggio riesce ad esprimere una valenza davvero positiva (o negativa).
La visione della realtà che ne emerge non può nemmeno essere definita troppo caricaturale, perché i Coen sono abili nel non cadere mai nella tentazio…

Il racconto dei racconti

"C’erano una volta, tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse con le loro corti. Ci sono un re libertino e dissoluto, una principessa data in sposa ad un orribile orco, una regina ossessionata dal desiderio di un figlio."



Liberamente tratto dalle fiabe scritte da Basile, a cavallo tra il  1500 e 1600, "Il racconto dei racconti" si dirama in tre diverse storie. 
La prima fiaba ci parla di una regina triste, a causa di quel figlio che non riesce a concepire, per il quale è disposta a tutto, proprio a tutto .
Una volta esaudito il suo desiderio più intenso, si comporterà in maniera apprensiva e maniacale nei confronti di quel figlio tanto desiderato; le conseguenze saranno nefaste.

Nella seconda, un sovrano erotomane viene conquistato dalla voce leggiadra di colei che crede una fanciulla nel pieno della gioventù, ma che in realtà è una vecchia tanto sciatta e cadente quanto lussuriosa, che grazie ad un incantesim…

Top 10 Movies You Shouldn't Watch Alone

Raccolta davvero spassosa dei dieci film che non dovreste vedere da soli; buona visione!


La classifica dei dieci (più uno) film dell'infanzia.

A cavallo tra gli anni 80 e 90, prima che spopolasse la mania dei film Marvel, dei sequel (o dei prequel), dei reboot e delle serie tv, venivano prodotti film veramente memorabili, pellicole che hanno segnato il passaggio dall'infanzia all'età adulta (almeno anagraficamente).
Considerando che i post sulle "classifiche" hanno sempre un buon riscontro di pubblico, mi sono chiesto: "E stavolta che diavolo di classifica mi invento?".
Dopo l'iniziale titubanza, la trovata...I dieci film della nostra infanzia!
Personalmente, quando mi capita di rivederli in tv, mi trasmettono sempre un senso di beatitudine mista a malinconia, perché comunque ci riportano a un passato ( fatto anche di partite interminabili al Super Nintendo e di match di calcio decisi dalle ambigue traiettorie dei Super Tele) ben più spensierato del nostro presente da "adulti".

Finite le doverose premesse, ecco a voi la classifica!

10. GREMLINS (1984)


Film cult che vede Joe Dante all…

Le 100 battute più iconiche (in lingua originale) della storia del cinema.

La Cinefix ha recentemente deciso di selezionare le 100 battute preferite dal grande pubblico. Questo è il risultato;  voi che ne pensate?  Personalmente, avrei aggiunto qualche altra citazione memorabile! Buona visione!


Birdman (o l'imprevedibile virtù dell'ignoranza)- La lotta di una star decaduta con il suo super Io irrazionale.

Riggan Thompson è una star in declino.
Gli anni novanta e la trilogia del supereroe Birdman sono ormai lontani, dimenticati dai più, ma non da Riggan.
Cerca allora, ormai sessantenne, il grande rilancio, passando però dalla porta di servizio: vuole mettere in scena a Broadway uno spettacolo teatrale basato sul libro "What We Talk About When We Talk About Love" di Raymond Carver.

L'eterno scontro tra box office e film di qualità, cinema e teatro, fama e virtù si palesa nella sua quotidiana lotta con la sua metà e super Io irrazionale, rappresentata da Birdman stesso: "Come accidenti ci siamo finti qui? In questa fogna. Eri una star del cinema, ricordi?". A collaborare con lui, in questa apparentemente folle impresa, c'è anche il talentuoso Mike Shiner (Edward Norton) che, al contrario di Riggan, è un attore ben più versatile ed esuberante, disinteressato nei confronti della celebrità esasperata ("La popolarità è la cuginetta zoccola del prestigio") e p…

American Sniper

Il mirino punta un bambino iracheno, la madre gli ha passato quella che sembra una granata, si sta dirigendo verso un plotone di soldati americani. Chris Kyle (Bradley Cooper) deve decidere e deve farlo subito. Parte un colpo, ma non atterra il bambino. Siamo in Texas, quello é il primo cervo abbattuto da Chris. Pacca sulla spalla del padre: un vero uomo sa come proteggere il gregge dai lupi. La specie umana si divide in tre categorie: le pecore, i lupi e i pastori. Chris è un pastore, suo fratello minore una pecora, destinata a restare senza gloria ed ad oscurarsi alla prima difficoltà.
Vangelo, Famiglia, Patria sono il suo mantra.
Diventa un grezzo cowboy e la sua vita gira a vuoto finché il senso del dovere non lo porta ad arruolarsi tra i SEAL, il corpo speciale : la sua specialità è il tiro di precisione.

C'è un "male" da combattere dall'altra parte del globo, quel male che ha attaccato il cuore della sua nazione nel fatidico 9/11. E Chris non può sottrarsi al …

Gone girl - L'amore bugiardo

"Quando penso a mia moglie, penso sempre alla sua testa. Immagino di aprirle quel cranio perfetto e srotolarle il cervello in cerca di risposte alle domande principali di ogni matrimonio.  A cosa pensi? Come ti senti? Cosa ci siamo fatti?"


Recensire l'ultima fatica di David Fincher è davvero difficile, sopratutto considerando i capovolgimenti che si susseguono nel corso del film. Già la frase di apertura ci spiazza. C'è qualcosa che stride con la bellezza delle immagini che stiamo guardando.  Un marito amorevole che accarezza la testa della bellissima moglie appena sveglia. Una voce calda che sembra abbracciarci irrompendo nella stanza. E invece distrugge la perfezione del momento con qualcosa che ci turba dall'interno. C'è odio più che amore. E Fincher ci dice subito che qualcosa non va. Nick Dunne (Ben Afflek) è al bar della gemella, è il quinto anniversario di matrimonio con Amy(Rosamund Pike).  Lei avrà di nuovo inventato qualcosa per farlo uscire di testa,…

Nomination Oscar 2015, chi vincerà?

Ecco a voi la lista dei film e degli attori nominati per i prossimi premi Oscar. Purtroppo, quest'anno, manca il nostro Leo!  Grandi aspettative per i plurinominati Birdman e Grand Budapest hotel!  Miglior film American sniperBirdmanBoyhoodGrand Budapest hotelImitation gameSelmaTheory of everythingWhiplash Migliore attore protagonista Steve Carell in FoxcatcherBradley Cooper in American sniperBenedict Cumberbatch in The imitation gameMichael Keaton in Birdman or (The unexpected virtue of ignorance)Eddie Redmayne in The theory of everything Migliore attore non protagonista Robert Duvall in The judgeEthan Hawke in BoyhoodEdward Norton in Birdman or (The unexpected virtue of ignorance)”Mark Ruffalo in FoxcatcherJ.K. Simmons in Whiplash Migliore attrice protagonista Marion Cotillard in Two days, one nightFelicity Jones in The theory of everything