Passa ai contenuti principali

Sotto assedio- White House Down, ovvero come sentirsi Nostradamus un sabato sera qualsiasi

"Ci risiamo...chi ha attaccato la Casa Bianca stavolta?"


Prendete un sabato sera sul divano davanti alla Tv, in famiglia, da bravi bamboccioni, troppo stanchi per uscire (pomeriggio passato a studiare), troppo stanchi per alzare le benamate natiche che trovano conforto sul morbido cuscino, troppo stanchi per protestare sulla scelta del film.
Compare lui: il classico film che piace a tutti e non piace a nessuno.

Il titolo è già un programma.
Lui, Channing-addominali-Tatum, poliziotto dal passato turbolento, è alla White House per entrar a far parte della scorta del Presidente degli Stati Uniti, Jamie-Django-Foxx (ancora non uscito dalla parte del film di Tarantino).
Lei, Maggie Gyllenhaal (sì quella che molla Batman per Due-facce), vice-capo dei servizi segreti americani, scarta l'aspirante agente proprio il giorno in cui ha portato con sé la figlia tredicenne per ricostruire il rapporto padre-figlia, ma, guarda caso, proprio in quel momento, c'è un attentato alla Casa Bianca, proprio mentre Channing muscoli d'acciaio è lì!

E sono esplosioni, botte, proiettili come se non ci fosse un domani, aerei da guerra abbattuti con uno sputo...Ed è subito ciclo alta tensione di canale cinque estate, solo con maggior spreco di soldi.
Non è che capisci la fine dall'inizio, capisci come si svolgerà ogni singola scena.

È guardando questi film che pensi di avere il dono della preveggenza! E farai la fine di Cassandra: vedrai il futuro, e nessuno ti ascolterà, cioè nessuno cambierà canale. Ma, alla fine, sei talmente infognato con questa storia della preveggenza che non vuoi cambiare film neanche tu per poter dire: “nooo avevo ragione” o “proprio come avevo previsto” e sentirti Nostradamus.
Certo, non potevi prevedere che il presidente degli Stati Uniti mettesse le scarpe di Michael Jordan per combattere i servizi segreti in rivolta (non erano terroristi), del resto anche i Maya hanno sbagliato, ma si sa che quando la First lady regala l'orologio di Lincoln al consorte, appuntandoglielo sul cuore, questo non potrà far altro che salvargli la vita, insieme a Channing (ma vabbè lui è lì per quello), l'uomo che da solo sbaraglia un plotone di paramilitari in una mattinata, che salva il mondo meglio di Ben Stiller che interpreta Speedman che interpreta Scorcher.


A pranzo è già sull'aereo del presidente, con la figlia ritrovata(che mentre scappava dai cattivi è riuscita a postare tutto l'assedio sul suo blog con video annesso), e tutti gli americani, dopo lo shock della Casa Bianca in fiamme, possono tornare a vivere felici e contenti nella democrazia più democratica del mondo.


Profondo e illuminante, soprattutto per le mie capacità visionarie.

Trailer:

Se lo vede tutto due volte, vi siete visti il film




Post popolari in questo blog

I dieci film più noiosi e soporiferi di sempre

Dopo la classifica dei film che tolgono il sonno, ecco quelli che te lo restituiranno con gli interessi! Sì quei film che, ti giri e mezza sala è già andata, l'altra metà lotta senza speranza contro la palpebra calante...e tu che non vuoi fare la loro fine....e si accendono le luci! Oppure quelli che, carico di aspettative, ti vedi a casa sul divano con l'uomo/donna della tua vita ma è un attimo e uno dei due crolla sulla spalla dell'altro. Alcuni (e dico solo alcuni) sono davvero dei bei film, ma non c'è caffè che regga, sei destinato a non vedere la fine.
10. Paranormal Activity 1- Oren Peli (2007)

Una tizia si sveglia di notte e fissa il fidanzato. Tutta la notte. Ogni notte. Lui piazza una telecamera per riprenderla. Questo fa molto incazzare l'essere oscuro che infesta la casa e la ragazza. Questo fa molto dormire.



9. Avatar (alla seconda visione) - James Cameron (2009)

Forse la prima volta al cinema e con gli occhiali 3D e solo con queste due condizioni, vuoi…

I dieci film italiani più trash di sempre (non sono belli ma piacciono)

Cosa vi viene in mente quando dico Neri Parenti, Vanzina, Jerry Calà, Umberto Smaila, De Sica (figlio) e compagnia "bella"?
La parola chiave è trash.
Quei film che hanno messo la lapide sul defunto cinema italiano.
Quelli che si beccano mezza stella quando va bene.
Quelli che hanno fatto nascere il qualunquismo all'italiana.
Quelli che quando si apre lo champagne o sciampagne, il tappo va rigorosamente in bocca.
Quelli in cui lo stacco alla Godard è scandito da emissioni gastroenteriche e da qualche tetta.

Attenzione: contenuti espliciti.
Quest'anno il Natale viene ad ottobre; MORTACCI SUA!

10 Yuppies (1986, Vanzina)

Per noi una parola senza significato, per i rampolli anni '80 l'apice del successo. Ecco il Wall Street all'italiana, dove tra un affare e l'altro i "giovani" (sì...giovani...) e "belli" (idem) seducono le tettute bellezze italiche. 
Non ancora ai livelli del Vanzina anni '90, però il regista lasciava intendere un …

I 10 film da non guardare con i genitori - ovvero la classifica dei 10 film d'autore più scandalosi

La classifica che ci accingiamo a stilare trae spunto da una delle maggiori fonti di imbarazzo nel rapporto genitori-figli: il film d'autore (che tutti sappiamo sinonimo di film erotico). Eccoti a casa e per una volta vuoi vederti quel film d'autore (di cui tutti i radical chic parlano) in pace sul comodo divano e su uno schermo che non sia il tuo portatile da 11 pollici...ma ecco che si presentano anche loro: i tuoi genitori, che vogliono vedere un film con i loro "bambini". Allora ti dici, va beh è pur sempre un cult (o almeno così te lo presenta Sky), che farà vedere mai, e dopo 10 minuti ti penti di non essertelo visto in streaming con le cuffiette all'università. Arriva quel momento in cui quelle scene osannate dalla critica come "artistiche e per nulla pornografiche", fanno dire a tua madre "ma che film è? cambia un po', vado a dormire" a tua nonna "'ste cose manco Brooke Logan", mentre tuo padre guarda fisso lo scherm…