mercoledì 4 dicembre 2013

Prometheus 2




Prometheus, lo pseudo-prequel della saga di Alien, avrà il suo seguito nel 2015, come ha twittato, a settembre, lo stesso Ridley Scott.

Il regista ha dichiarato ufficialmente il suo ritorno al suo vecchio amore, la fantascienza: in un intervista ad Empire "Penso di aver abbandonato la fantascienza per troppo tempo, è arrivato il momento di tornare in sella".
Purtroppo per i fan di Alien, Scott sembra voler dare la precedenza al altri due film del genere: 
Exodus e l'attesissimo sequel di Blade Runner.


Tuttavia, come per la prima parte, un alone di mistero circonda questa nuova pellicola, provvisoriamente intitolata Prometheus 2.
Nel tweet il regista rinvia ironicamente ad uno dei site-fan di Prometheus più visitato del web che ha pronosticato data di uscita e titolo del sequel: Prometheus- Paradise/2015.
Solo ironia o indizi?
La sceneggiatura sarebbe già pronta, ma intorno al resto aleggiano nuvole fumose.
Damon Lindelof, creatore di Lost e sceneggiatore della prima parte, avrebbe confermato di non essere coinvolto nel sequel. Probabilmente sarà Jack Paglen ad occuparsene.
In una recente intervista per un altro film di Ridley Scott, The Counselor (che uscirà in Italia il 14 gennaio 2014), Michael Fassbender, l'androide David, ha ammesso "Prometheus is going to happen", confermando la sua partecipazione.
Si pensa, pur non essendoci alcuna conferma, che anche Noomi Rapace, la dottoressa superstite con David, sarà parte del cast.

Intervista a Fassbender: